AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE DI LOCALI SITI IN STRUTTURE RICETTIVE DI PARTICOLARE VALENZA AI FINI DELL’ISTITUZIONE DI SEPARATI UFFICI DI STATO CIVILE, PER LA SOLA CELEBRAZIONE DI MATRIMONI CON RITO CIVILE.

Visto l’art.3 del D.P.R. n.396/2000 e richiamate le Circolari del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali n.29 del 07/06/2007 e la n.10/2014, questa Amministrazione Comunale, con deliberazione di Giunta Comunale n.66 del 17/05/2017, esecutiva ai sensi di legge, ha stabilito di consentire la celebrazione dei matrimoni di rito civile, oltre che nei luoghi della Casa Comunale di cui l’Ente ha disponibilità patrimoniale, anche in quelli esterni (separati Uffici di Stato Civile) in disponibilità giuridica, presso strutture ricettive site nel territorio comunale che, in ragione della propria valenza estetica, culturale, storica, ambientale, artistica o turistica, siano idonee a dare adeguata importanza alla cerimonia.

I titolari o coloro che possono legittimamente disporre di strutture ricettive di valenza estetica, culturale, storica, ambientale, artistica o turistica, e relative pertinenze, ricadenti nel territorio comunale, possono presentare manifestazione di interesse a concedere in comodato d’uso gratuito per la durata di tre anni, idoneo locale con eventuale pertinenza, ai fini dell’istituzione di separati Uffici di Stato Civile, per la sola celebrazione di matrimoni con rito civile.

 Attesa la finalità del presente avviso e dato atto che la celebrazione di matrimonio è cerimonia pubblica, i locali concessi in uso dovranno essere rispondenti alle norme vigenti con particolare riferimento alla sicurezza delle persone, igiene e sanità. Per gli stessi dovranno sussistere, inoltre, le caratteristiche da ultimo dettagliate dall’Adunanza della Prima Sezione del Consiglio di Stato con parere n.196 del 22 gennaio 2014.

La concessione in comodato d’uso gratuito terrà indenne l’Amministrazione da oneri e spese, e non comporterà per i proprietari diritti di alcuna entità, sia economici che sotto il profilo di servizi collegati.

Il locale, che dovrà essere decoroso e adeguatamente arredato e attrezzato in relazione alla funzione cui sarà adibito, sarà concesso al Comune mediante la stipulazione di un contratto di comodato d’uso gratuito di beni immobili.

L’idoneità del locale sarà oggetto di valutazione a seguito di sopralluogo effettuato da parte di personale incaricato dal Comune.

La manifestazione d’interesse, da redigersi una tantum, dovrà essere resa su apposito modello e presentata entro il 28 febbraio con le seguenti modalità:

§  consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune (primo piano) - Piazza venti settembre n.25;

§  invio tramite raccomandata A/R o tramite pec a: protocollogenerale.comune.conversano.ba@pec.rupar.puglia.it;

Esclusivamente per l’anno in corso, la scadenza è fissata al prossimo 1 giugno.

L’Amministrazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non procedere alla stipula di alcun contratto nel caso in cui nessuna delle proposte sia ritenuta idonea; in ogni caso ai partecipanti non spetta alcun diritto o risarcimento. Allo stesso modo, l’Amministrazione si riserva di procedere anche in presenza di una sola candidatura, sempreché ad insindacabile giudizio dell’Amministrazione, risulti essere idonea.

Il presente avviso e il relativo modello di manifestazione di interesse sono pubblicati all’albo pretorio online e sul sito istituzionale dell’Ente www.comune.conversano.ba.it.

Per informazioni contattare l’Ufficio di Stato Civile ai nn. 080.4094.191 / 186.

 

Il Direttore Responsabile Area Servizi Demografici e SUAP

f.to Dott.ssa Lorita Cantalupo

 

AVVISO (.pdf)

MODELLO DI DOMANDA (.pdf)